10 Giugno 2018 ~ 0 Commenti

Aggiornamento in corso

Scrivo in diretta dal Congresso Nazionale MEDICINA DI SEGNALE. Scrivo e sento di essere al posto giusto al momento giusto, dove si parla di alimentazione, attività fisica e salute. Si parla di motivazione per perseguire i risultati desiderati, si parla di epigenetica, si parla di movimento regolare, si parla di valori ematici, di segnali ormonali, di integrazione nutraceutica, di abuso di farmaci.

E si parla di progetti. Adoro quando si parla di progetti perché mi lasciano la voglia di proseguire, lo stimolo per portare il mio contributo a corsi di aggiornamento domenicali in zone sperdute, il desiderio di ampliare conoscenze. Adoro quando si parla di progetti come quello di “Movimento, alimentazione e salute” diffuso nelle scuole medie inferiori del Piemonte dal 2016 e che ha coinvolto più di 2000 studenti. L’idea formativa rientra, dopo un percorso lungo, nell’ambito del Progetto Diderot della Fondazione CRT che ha potuto permettere la diffusione delle indicazioni di salute che le colleghe hanno divulgato con passione e ingegno. Grazie a video, giochi interattivi, linguaggio semplice ed efficace, i ragazzi colgono le nozioni di corretta alimentazione, genuinità, attività fisica corretta, imparano, ricordano e mettono in pratica con facilità. Alla faccia di pessimi menù a mensa o mamme poco attente alla genuinità,  ma maggiormente alla praticità del cibo pronto.

Le istituzioni come le scuole sono sempre ambiti difficili da raggiungere a causa di burocrazia e ancora scarsa educazione in ambito di buona salute da parte di molti dirigenti scolastici che preferiscono destinare sovvenzioni ad altri progetti. Ma sapere che colleghi appoggiano i miei ideali di educazione alimentare, mi spinge a proseguire, a insistere e a bussare alle porte di molte realtà scolastiche. Da bambina desideravo fare la maestra, nella vita ho preso strade che sembravano lontane da questa ambizione, ma che ritornano.

Proseguo il corso, tra poco si parla di abuso delle benzodiazepine, sonno disturbato e obesità: che sia stimolo per nuove idee?

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali