10 Agosto 2018 ~ 0 Commenti

BOX LUNCH D’ESTATE AL LAVORO

Ancora pochi giorni e poi le meritate ferie avranno inizio e sarà che questo è stato un anno particolarmente intenso, sarà che il termometro di questi giorni è rovente nella calda piatta Pianura Padana, sarà che le energie richiedono insistentemente la ricarica, ma ne sento veramente il bisogno.
Nel frattempo, si ottimizzano le ultime giornate lavorative e quando il tempo scarseggia e si vuole incastrare tutto quanto (palestra-spesa-mail-caffè con un’amica) spesso il pranzo lo preparo al mattino e lo porto con me. Box lunch, oggi la chiamiamo; qui da noi la si chiama schiscetta, un termine dialettale per indicare il portavivande in cui negli anni ’50 operai e studenti “schiacciavano” all’interno il proprio pranzo. Personalmente sono un’utilizzatrice storica di schiscette, fin dai tempi della scuola in cui, avendo una forte allergia ai latticini, mia mamma mi preparava tutto ermeticamente sigillato nelle mie scatoline colorate. Sono passata poi ai modelli in metallo con i manici rosa, a quelli in silicone o in vetro, fino alla mia ultima box lunch in un materiale innovativo simile alla plastica ma privo di Bfa e ftalati, con la possibilità di scaldare le vivande all’interno.
Oggi ho voluto mescolare la praticità con la necessità di poter respirare l’estate una volta aperto il coperchio della mia schiscetta, provare per credere!

SORGO ESTIVO
60 g sorgo decorticato (si può scegliere qualsiasi altro chicco integrale o decorticato)
una decina di pomodorini freschi
salmone in barattolo di vetro
4-5 foglie basilico fresco
1/2 avocado
1 cucchiaino di olio extravergine oliva crudo
Fate cuocere il sorgo in base alle indicazioni riportate (di norma per 18 minuti con 200 ml di acqua leggermente salata); nel frattempo tagliate i pomodorini e sminuzzate il basilico. Scolate e sciacquate sotto acqua corrente il salmone, eliminando i residui di olio in eccesso e di sale; tagliate, infine, l’avocado in piccoli cubetti. Una volta pronto il sorgo senza scolarlo, ma facendo consumare l’acqua di cottura, fatelo raffreddare, aggiungete pomodorini, salmone e avocado; per ultimo aggiungete il basilico e 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva.
Pranzo in farmacia, ma penso un po’ al mare!

#nonchiamateladieta #lafarmacistaaifornelli

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali