09 Luglio 2018 ~ 0 Commenti

ESSERE DONNA: UNA VITA DI CAMBIAMENTI

Nasci donna e accanto alla magia di essere parte della sfera femminile del mondo, accanto alla tenerezza dei vestitini rosa, delle bambole da pettinare, della sensibilità che ti contraddistinguerà, non ti raccontano che la tua vita sarà costellata da cambiamenti fenomenali che amerai e odierai dettati dai fantomatici ormoni. Nasci donna e ancora non li conosci questi ormoni, ma sappi che ti cambieranno la vita, almeno tre volte.

La prima quando esploderà tutto il tuo nuovo mondo, durante la pubertà in cui tutto cambierà, in cui arriveranno i tanto desiderati seni, ma anche il fastidio del ciclo mensile, la cellulite e le prime smagliature, in cui capirai che la merenda golosa del pomeriggio diventerà un ostacolo per gli shorts e che le gambe chilometriche della barbie non hanno peli solo per un vezzo dell’inventore, ma la realtà è ben diversa.

La seconda volta in cui gli ormoni impazziranno sarà per una buona causa, per permetterti di donare una nuova vita, per avere figli, allattarli e farli crescere con amore. Saranno mesi di pianti e risate, di arrabbiature inutili e di voglie incontrollabili; saranno ormoni che metteranno alla prova la tua pazienza e il tuo cuore se non faranno il loro dovere, ma sapranno anche dimostrarti quanto vali, quanto dolore sei in grado di sopportare, quanta meraviglia il tuo corpo è in grado di generare.

La terza volta sarà l’ennesimo cambiamento che arriverà con la menopausa. Il metabolismo così stravolto da questa ennesima tempesta ormonale ne uscirà abbastanza in difficoltà, cercherà di arrangiarsi come potrà, ma senza estrogeni tutto sarà più difficile. Il calcio non si fisserà più nelle ossa, la pressione non resterà più controllata, il tintinnare del buonumore non sarà più tuo tratto distintivo, i capelli, le unghie e la pelle avranno bisogno di cure molto più assidue. Per non parlare delle tue forme: il corpo di una donna in menopausa lo si riconosce per un accumulo di adipe in zona addominale, anziché glutei e cosce dove si è accumulato per anni, il che risulta antiestetico, fastidioso anche solo per allacciarsi le scarpe, pericoloso perché va ad annidarsi tra un organo vitale e l’altro della cavità addominale. L’ultima testimonianza di tale periodo che arriva al banco della farmacia è quella di A., giunta da me con vampate, gonfiore, malumore, ma con un grande insegnamento: mi ha chiesto un aiuto fitoterapico per le vampate tanto fastidiose, si è lamentata del girovita trasformato, ma con un sorriso maturo mi ha detto che ha deciso di mettersi in forma come le avevo suggerito qualche tempo prima, camminando ogni giorno assieme al suo cane, andando a ballare con suo marito in qualche serata estiva, facendo qualche massaggio in più e nutrendosi meglio. “Niente beveroni magici come fanno molte mie amiche, dottoressa”, ha voluto assicurarsi. Solo salute in tavola, con i cibi che le eviteranno di perdere massa muscolare ed elementi indispensabili per le funzioni protettive e bioregolatrici; farà di tutto per la salute, mi ha detto, ma anche per accettare il cambiamento, come qualsiasi donna fa, volente o nolente, molte volte nella vita.

Qualunque sia il momento di cambiamento che il corpo femminile ci impone non si è in malattia, si sta semplicemente affrontando una nuova fase della vita da accettare e da cui trarre il bello che solo noi donne sappiamo scovare, sempre.

 

#nonchiamateladieta

#lafarmacistaaifornelli

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali