24 Giugno 2018 ~ 0 Commenti

PESTO A MODO MIO: BASILICO PROTAGONISTA

Avete mai provato a svegliarvi una domenica mattina d’estate, con il fruscio della città che si muove lenta, con il cozzare di tazzine nel bar sotto casa, arrovellati da qualche spesa imminente….ma voler essere al mare? La fortuna è poter evocare sensazioni attraverso i nostri sensi! Così mi sono ritrovata sul balcone, in tipica tenuta estiva da domenica mattina, a tagliuzzare il mio basilico fresco e ad inspirare profondamente: mi sono ritrovata in un solo respiro in riva al mare della Toscana, con la mamma che preparava il pesto in cucina nel mortaio di marmo e i miei piedi che volevano già entrare in acqua.

Vi pubblico la ricetta del pesto a modo mio in cui il basilico fa da protagonista. Questa piccola piantina, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, assieme ad altre erbe aromatiche tipiche del nostro bacino Mediterraneo (origano, timo, maggiorana, rosmarino, salvia) è ricchissima in polifenoli, in particolare flavonoidi e antociani in grado di abbassare il livello di tossine nel corpo, inibendo la proliferazione tumorale e sopprimendo l’angiogenesi. In particolare, il basilico (Ocimum basilicum) svolge una spiccata azione anti-angiogenesi, confermata da un ultimo studio del 2015 svolto presso l’Università del Massachusetts, inibendo l’angiogenesi in cellule di carcinoma mammario umano su modelli animali e diminuendo l’espressione del fattore di crescita VEGF nei carcinomi gastrici, tipica proprietà dell’eugenolo, presente anche nei chiodi di garofano (Eugenia caryophyllata): questa molecola molto aromatica, tipica anche della cannella e della noce moscata, ha dimostrato di inibire la crescita neoplastica, con un doppio meccanismo d’azione che, oltre ad agire diminuendo la produzione di VEGF, promuove l’apoptosi cellulare attraverso l’aumento di fattori pro-apoptotici TIMP-2 e RECK.

La mia ricetta è priva di grassi animali, è adatta per intolleranti a glutine e latticini; l’uso del basilico fresco garantisce il colore brillante e il profumo che si sprigiona non appena messo in tavola. Purtroppo non dura molto anche se conservata in frigorifero, quindi le dosi sono testate per un ricco piatto di due-tre persone.

 

INGREDIENTI – Senza glutine/ senza latte

80 g foglie di basilico fresco DOP

1 spicchio di aglio (facoltativo)

20 g pinoli

60 g tofu al naturale

30 g gomasio

30 g (circa 3 cucchiai grandi) di olio extravergine di oliva toscano o ligure

Un pizzico di sale grosso

Pulire le foglie del basilico lavandole e asciugandole bene affinché non si spezzino o anneriscano. In un mortaio di marmo con pestello in legno ridurre in poltiglia lo spicchio di aglio sbucciato e qualche grano di sale grosso. Aggiungere le foglie di basilico, il gomasio e un pizzico di sale grosso e continuare a pestare con movimenti circolari, aggiungendo dopo qualche minuto i pinoli, il tofu sbriciolato e l’olio delicatamente. Cercate di fare questa preparazione nel breve tempo possibile per evitare l’ossidazione degli ingredienti; se usate il frullatore fatelo a bassa velocità per evitare il surriscaldamento. Che sia una domenica con l’estate nel piatto!

#nonchiamateladieta #lafarmacistaaifornelli

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali