22 Ottobre 2021 ~ 0 Commenti

Proteggiamoci adesso dall’inverno

Senza categoria

Tra un tampone e l’altro, finisco per cascarci anche io: il primo freddo mi coglie impreparata e uno spiacevole raffreddore, con tanto di naso che cola e voce rauca, mi invita a testare la mia negatività al covid. In mezzo alla pandemia, infatti, ci dimentichiamo che i malanni di stagione esistono comunque e cerchiamo immediatamente di scongiurare la remota, ma pur sempre reale, possibilità di essere stati contagiati. Una volta appurato che si tratta di una semplice sindrome parainfluenzale, ricordiamoci che dobbiamo comunque fare attenzione per proteggere le nostre vie aeree superiori e quelle di coloro che stanno accanto a noi. L’utilizzo della mascherina e il rispetto delle norme igienico-sanitarie che abbiamo acquisito in questi anni non devono venire meno, nonostante la vaccinazione anticovid e antinfluenzale.

Consiglio, infatti, a tutti noi dietro al banco di parlare ai nostri pazienti aiutando chi si rivolge a noi di rafforzare il sistema immunitario nutrendoci nel modo corretto e utilizzando validi integratori di supporto.

Consigliamo di variare spesso la frutta di stagione che consumiamo di prima mattina e come spuntino: le molte varietà di mele ricche di potassio, carotenoidi e quercetina, potente antiossidante e detossificante, gli agrumi e i kiwi ricchi di vitamina C, fibre e flavonoidi antiossidanti e fluidificanti, ma anche la frutta secca mix di energia e salute con omega 3 e 6, ferro, antiossidanti, vitamina A e magnesio. E’ molto importante anche variare la tipologia di tipici ortaggi autunnali, come quelli della famiglia delle Crucifere, ricchi di principi attivi potenti antibatterici naturali. La terra, infatti, ci dona per ogni stagione ciò che più ci serve: in autunno e inverno sono disponibili gli alimenti che ci proteggono da sindromi da raffreddamento, mentre in primavera ed estate maturano i cibi che ci difendono dalla disidratazione e dai raggi solari.

Impariamo a consigliare come utilizzare al meglio gli integratori di vitamina C e pool di fitoterapici immunostimolanti e protettivi come l’echinacea, per garantire la migliore difesa al nostro paziente, ma rispettando anche la sua compliance dettata dalle proprie abitudini, comprese le scelte anche in ambito vegan e naturale. Consigliamo nutraceutici di ottima qualità, magari poco pubblicizzati, ma garantiti da studi di ricerca, spiegando come assumerli e con quale frequenza.

Ricordiamo a noi stessi e ai nostri pazienti che l’attività fisica, come confermato dagli ultimi studi, è un naturalissimo immunostimolante e protettivo delle prime vie aeree, soprattutto se effettuata con l’abbigliamento tecnico più adatto per evitare dannosi sbalzi termici.

Queste attenzioni nei confronti dei nostri pazienti li faranno sentire meno soli, meno confusi e in difficoltà, in questo periodo che di facile non ha nulla, tantomeno per noi, ma che, ci auguriamo, sia l’anticamera di una rinascita dalla pandemia.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali