12 Settembre 2018 ~ 0 Commenti

TEMPO DI RIENTRI: ODORI E SAPORI DI FINE ESTATE

C’è una strada che da Pian di Rocca porta dritta dritta fino al mare azzurro dell’Argentario. Ci sono ulivi, pochi casolari, il rumore dei miei pedali, turisti ammaliati dalla Toscana. E poi ci sono piante di finocchietto selvatico a fare da cornice alla strada, lasciando il loro profumo nelle mie narici, riportando alla luce ricordi nascosti di immagini vive in me, perché questo fanno odori e sapori: riproporsi e farci rivivere. In un tratto sono di nuovo bambina, con la nonna che prepara l’insalata di riso dove se un ingrediente lo immagini, lì dentro c’è. Sono di nuovo una ragazzina che assaggia la fettunta toscana preparata da mia zia con l’olio novello di San Michele. Sono nuovamente in mezzo al mare, a vele spiegate, con i pomodori ancora caldi comprati al mercato del porto e me li mangio, senza condimenti né posate, sporcandomi i piedi.

Non ci sono stress da rientro o mal di testa da ufficio quando, durante le ferie, hai lasciato spazio al tuo essere vero. A quella libertà di ritrovarsi senza perdere la realtà, ma cercando i sapori e gli odori di ciò che si lascia: siamo pronti per ciò che siamo ora, quando apprezziamo con ammirazione e gratitudine i passi fatti in passato. Compresi quelli a tavola.

 

 

FINOCCHI AL FORNO GRATINATI (gustosi, senza sensi di colpa)

3 finocchi

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Aromi (rosmarino, origano, erba cipollina)

Salsa di soia

Acqua

1 litro di latte di soia

50 g di farina integrale

4 cucchiai g di olio extravergine d’oliva

Sale

Noce moscata

 

Lavare e tagliare i finocchi in quattro; farli sbollentare per pochi minuti in acqua bollente salata; intanto preparare una besciamella facendo tostare la farina con l’olio e aggiungendo poco alla volta il latte caldo, facendo attenzione a non formare grumi e aggiungendo la noce moscata. Disporre i finocchi in una teglia, coprirli con la besciamella e spolverare con gli aromi. Ultimare la cottura in forno facendoli gratinare.

 

 

 

#nonchiamateladieta

#lafarmacistaaifornelli

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali